Logo Festival Diritti Umani

Segui

Scienza e razzismo: quando gli algoritmi soffrono di bias cognitivi

Scienza e razzismo: quando gli algoritmi soffrono di bias cognitivi

Partecipano

Silvana Badaloni, Ingegnere dell'Informazione - Università degli Studi di Padova e Membro AIxIA
Guglielmo Tamburrini, Filosofo della scienza e della tecnologia, Università di Napoli Federico II

Intervista: Elisabetta Tola, giornalista scientifica, caporedattrice Il Bo Live

In streaming il 23 Aprile dalle ore 14:00.

IN COLLABORAZIONE CON: Il Bo Live

Riconoscimento facciale, prevenzione dei crimini, accesso a un colloquio di lavoro. Le applicazioni che, sfruttando l’intelligenza artificiale e grandi moli di dati, decidono e decideranno della nostra vita sono in aumento. Ma gli algoritmi che le muovono non sono neutrali: le loro ‘scelte’ dipendono dai dati usati e da come sono stati istruiti. E spesso riflettono gli stessi pregiudizi di chi li ha programmati e messi a punto. Abbiamo così molti casi di vero e proprio razzismo, sessismo, classismo tecnologico. La soluzione? Conoscerli, perché il problema prima che tecnologico è culturale.

Guglielmo Tamburrini - (PhD 1987, Columbia University in New York) è professore di Filosofia della Scienza e della Tecnologia all’Università di Napoli Federico II all’interno del Dipartimento di Ingegneria elettrica e IT. Si occupa di epistemologia dell’informatica e della robotica, delle scienze cognitive e delle neuroscienze. Ha coordinato il primo progetto europeo sull’etica della robotica, è membro di IRAC (International Committee for Robot Arms Control) e di USPID (Unione Scienziati Per Il Disarmo).

Silvana Badaloni - Laureata in Fisica presso l’Università di Padova. Studiosa Senior dello Studium Patavinum. Professoressa Associata – fuori ruolo – presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Padova di Intelligenza Artificiale. Fa parte del Consiglio Direttivo del Centro Elena Cornaro per i saperi, le culture e le politiche di genere. Fa parte del Consiglio delle Responsabili dell’Associazione Donne e Scienza, dal 2007.

Elisabetta Tola - Giornalista scientifica e data journalist. Tow-Knight fellow 2019 Graduate School of Journalism, CUNY. Conduttrice Radio3Scienza e caporedattrice a Il BO Live. CEO dell’agenzia di comunicazione scientifica formicablu e del progetto indipendente sull’uso del metodo scientifico nel giornalismo, Facta.eu. Co-autrice di “Semi ritrovati - un viaggio alla scoperta della biodiversità agricola” (Codice, 2020) e di “Making sense of science stats" per il KSJ Science Editing Handbook (MIT, 2020).

Titolo1

Titolo1

Titolo2

Titolo2
Una piattaforma di