Logo Festival Diritti Umani

Segui

Fondata sui lavoretti

Fondata sui lavoretti

Partecipano

Antonio Aloisi, Marie Curie Fellow, IE University – Madrid
Francesca Bria, presidente del Fondo Nazionale Italiano per l'Innovazione
Valerio De Stefano, professore di Diritto del Lavoro all'Università di Lovanio (Belgio)
Maurizio Landini, segretario generale della CGIL

modera Danilo De Biasio

In streaming il 21 Aprile dalle ore 15.30.

Alla faccia della Costituzione che scrive che l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro: da troppo tempo si assiste all’impoverimento degli impieghi, dei salari e dei diritti. Quanto conta la progressiva automatizzazione del lavoro? Ma soprattutto: imprese, sindacati e politica vogliono invertire questa tendenza?

Antonio Aloisi insegna Diritto del lavoro all’Università IE di Madrid, dove è anche Marie Skłodowska-Curie Fellow. È stato Max Weber Fellow all’Istituto Universitario Europeo di Firenze, ha insegnato all’Università Bocconi di Milano e ha svolto attività di ricerca presso la Saint Louis University negli USA. Ha collaborato a ricerche promosse da istituzioni internazionali e ha scritto articoli divulgativi per “il Mulino”, “Domani” e “Linkiesta”.

Francesca Bria è presidente del Fondo Nazionale Innovazione-CDP Venture Capital SGR. Già assessore per la digitalizzazione e l’innovazione per la città di Barcellona in Spagna, è Consulente Senior per l’ONU sulle smart cities. È Senior Adviser in tecnologia, innovazione e policy digitale per la Commissione Europea e membro dell’High-level Expert Group sull’impatto economico e sociale dell’innovazione della Commissione (ESIR). È la fondatrice del progetto DECODE (http://decodeproject.eu), Consorzio di sei paesi che lavora su soluzioni per la sovranità dei dati in Europa. È inoltre membro del gruppo di esperti per il New European Bahuaus della Commissione europea.

Valerio De Stefano, è professore di diritto del lavoro all'Università di Lovanio (KU Leuven) in Belgio, dove coordina anche un gruppo di giovani ricercatori. Ha insegnato presso l'Università Bocconi di Milano, ha fatto l'avvocato giuslavorista e ha lavorato presso l'Organizzazione Internazionale del Lavoro, agenzia specializzata delle Nazioni Unite con sede a Ginevra. Ha scritto articoli divulgativi per il Mulino, il Manifesto e Valigia Blu.

Maurizio Landini, ha cominciato la sua attività sindacale nell’azienda cooperativa dove era stato assunto come apprendista saldatore, fino a diventare nel 2010 segretario della Fiom, la federazione dei metalmeccanici della Cgil. Nel gennaio 2019 è stato eletto Segretario Generale della Cgil, carica che include anche la responsabilità delle  relazioni sindacali e industriali, nonché del progetto “Il sindacato nella nuova rivoluzione 4.0 / Idea Diffusa”.

modera Danilo De Biasio

Una piattaforma di