Logo Festival Diritti Umani

Segui

Digitale: un mondo senza limiti né regole

Digitale: un mondo senza limiti né regole

Partecipano

Sabina Leonelli, Professore ordinario di filosofia e Co-direttore del Centro per gli Studi delle Scienze della Vita (Egenis), Università di Exeter
Brando Benifei, Capodelegazione Partito Democratico al Parlamento europeo
modera Danilo De Biasio

In streaming il 21 Aprile dalle ore 18.30.

La legge di Moore, considerata la bibbia per le aziende high tech, prevede una crescita esponenziale delle performance di un microprocessore. Si applica anche ai guadagni delle Big Tech, ma non certo alle regole etiche che dovrebbero ispirarle.

Sabina Leonelli è professoressa ordinario di Filosofia e Storia della Scienza presso l’università di Exeter in Inghilterra, dove co-dirige il Centro per gli Studi delle Scienze della Vita (Egenis) e il gruppo di ricerca su “Data Governance” dell’Institute for Data Science and Artificial Intelligence. Due volte vincitrice di fondi ERC, è Fellow dell’Alan Turing Institute, la Royal Society of Biology e l'Académie Internationale de Philosophie de la Science; Editor-in-Chief di History and Philosophy of the Life Sciences; e Associate Editor dell'Harvard Data Science Review.

Brando Benifei, originario di La Spezia, è uno degli europarlamentari più giovani. Giunto alla sua seconda legislatura, è attualmente capo delegazione del Partito Democratico. È attivo nelle commissioni IMCO (Mercato Interno e Protezione dei Consumatori), EMPL (Occupazione e Affari Sociali) e AFCO (Affari Costituzionali). Da sempre federalista europeo, ha ricoperto i ruoli di copresidente dell’Intergruppo Giovani e vicepresidente dell’Intergruppo Disabilità. È stato relatore ombra del Fondo Sociale Europeo Plus e relatore del Programma per il Mercato Unico, entrambi parte del prossimo bilancio 2021-2027, nonché relatore del Corpo Europeo di Solidarietà. Si è inoltre reso protagonista di azioni chiave riguardanti l’inclusione sociale e l’integrazione dei rifugiati nel mercato del lavoro europeo ed è stato promotore di politiche sulla disoccupazione giovanile quali Garanzia Giovani e l’Iniziativa per l’Occupazione Giovanile.

Una piattaforma di