Logo Festival Diritti Umani

Segui

Il ruolo dell’intelligenza artificiale nella repressione del popolo uiguro in Cina
SPOTLIGHT

Il ruolo dell’intelligenza artificiale nella repressione del popolo uiguro in Cina

Con

Dolkun Isa, Congresso mondiale degli uiguri
Intervista di Azzurra Meringolo

In streaming il  dalle ore 20:30

Gli uiguri sono una minoranza musulmana nella regione dello Xinjiang, perseguitata dalle autorità cinesi. Ad oggi circa 1 milione di loro sono costretti a lavorare nei campi di lavoro forzato. La repressione si appoggia su un vasto sistema di tecnologia avanzata e specificatamente sul riconoscimento facciale usato per selezionare e controllare questo popolo. A marzo 2021, l’Unione Europea ha sanzionato alcuni rappresentanti cinesi per le violazioni dei diritti umani compiute nel paese nei confronti degli uiguri.

Dolkun Isa, leader della diaspora uigura in esilio. Perseguitato dal governo cinese, è fuggito dalla Cina nel 1994 e ha chiesto asilo in Europa, diventando cittadino tedesco nel 2006. Fermo difensore dei diritti del popolo uiguro, ha portato la questione alle Nazioni Unite, alle istituzioni dell'Unione europea e nei singoli stati. Per il suo impegno per i diritti umani del popolo uiguro ha ricevuto nel 2016 il premio per i diritti umani della Victims of Communism Memorial Foundation. Nel 2017 è stato eletto vicepresidente dell'Organizzazione delle nazioni e dei popoli non rappresentati (UNPO), di cui fa parte il Congresso mondiale degli uiguri.

Edizione 2021

menu